LA NOSTRA STORIA

 

I giardini sono il luogo dove Silvia trova l’ispirazione per i suoi profumi d’autore, gli odori sono parte integrante del vissuto di un giardino: le essenze di Giardini di Toscana sono evocatrici di ricordi che vanno dall’infanzia a momenti più intriganti, dall’ipnosi dei fiori ai biscotti della nonna, dalle matite di scuola agli agrumi corroboranti; dall’intangibile sottobosco al corporale musk.

Inebriarsi delle fragranze del proprio giardino di giorno e anche di notte ci fa vivere una vera esperienza dei sensi e dello spirito; in Toscana il giardino è luogo d’incontro tra architettura e natura, il rapporto fra l’opera dell’uomo e la terra è frutto di un’amorevole intesa dal sapore poetico. E’ in questa terra che ha origine nel 1942 la storia di un viaggio olfattivo tra le fragranze della profumeria più autentica.

In un pittoresco borgo medioevale in Casentino nel cuore della Toscana, i nonni Giovan Piero ed Emma Ducci, aprirono la “ bottega” , che divenne la Profumeria; ancora oggi si conserva il ricettario che il nonno aveva scritto dopo la sua esperienza di farmacista, maturata nel creare fragranze ed unguenti.

All’inizio degli anni “60 , l’attività continua con la figlia Irma che con la sua classe trasforma l’originale attività in un negozio prestigioso ed elegante.

In questo ambiente è nata Silvia, creatore-compositore di profumi d’autore di Giardini di Toscana, una linea concepita come unione di artigianalità e rinnovamento, usando le materie prime più ricercate trattate con le tecniche più antiche e fascinose.

LA NOSTRA MISSION

Giardini di Toscana e’ una linea di profumi d’autore che si posiziona a pieno titolo  all’interno della “profumeria di nicchia”.

Le sue creazioni derivano sempre da un progetto che si basa su emozioni, ricordi, stili che non sono stati studiati a tavolino per ottenere una facile commercializzazione, ma scaturiscono da pura passione.

Giardini di Toscana è il risultato dell’evoluzione naturale applicata alla creatività di un’azienda a conduzione familiare, la soddisfazione di un desiderio lungamente covato, l’ espressione di una sintonia tra persone che condividono le stesse passioni, una forma espressiva artistica che è di complemento ad altre analoghe espressioni.

Tante sono le storie da cui hanno avuto origine i profumi e ogni creazione è assolutamente originale, unica, distintiva e si abbina a caratteri molto particolari.

 

Sono fragranze in grado di farsi notare non per invadenza o intensità, ma per qualità estetica ed originalità, quindi adatte a “vestire” personalità spiccate che non cercano certo di omologarsi alle tendenze del momento.

Se la profumeria convenzionale tende a imporre lo stesso odore a fasce di età e stili i più diversi possibili per conseguire un obbiettivo di fatturato, la nicchia tende invece a proporre una fragranza diversa e particolare per ogni singolo carattere. L’empatia tra profumo e consumatore è assolutamente fondamentale e l’assistenza fornita nella ricerca dell’abbinamento giusto è il vero valore aggiunto che garantirà nel tempo la fidelizzazione della clientela.

Quindi la nicchia tende a creare innovazione e a individuare prodotti e profumi che possano avere una domanda indipendentemente dalle mode, così da garantire un ritorno sui tempi lunghi. La parola chiave della linea Giardini di Toscana è “eco-luxury”, cioè prodotti di lusso a base di ingredienti organici ed eco-sostenibili, con una grossa valenza naturalistica. Il tema della  sostenibilità è ormai così importante che non rappresenta più solamente una tendenza, ma un vero e proprio must.

Tradurre l’eco-luxury all’interno di un profumo rappresenta la vera mission per le fragranze di Giardini di Toscana.